REDAZIONALE | ELEUNIME: Grillo, Vadalà e Croos, la super vittoria del trio di ArcheoMe che darà voce agli studenti

“Perseveranza, tenacia e voglia di fare”, scrive Kevin Vadalà sul proprio profilo Instagram per presentare la sua candidatura – e quella del gruppo S.U.D. – al Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne di Messina. E proprio queste sono le caratteristiche principale dei tre nostri associati che, da ieri, sono ufficialmente Consiglieri di Dipartimento e di CdS, esprimendo, inoltre, la maggior preferenza dei votanti. 

 

La coalizione “Genesi”

Atreju – La Compagnia degli studenti, Chirone – Associazione Studentesca Universitaria, Gea Universitas, MUST – Associazione, UDU Messina e Associazione S.U.D. hanno deciso di unire le forze per “scardinare gli schemi che regnano da troppo tempo sulla componente studentesca dell’ateneo”, secondo quanto riportato da uno degli esponenti principali della nuova coalizione Fortunato Grillo, membro di Associazione S.U.D. e di ArcheoMe. Obiettivo “nuovo inizio”, dunque, rappresentato anche dal nome dell’unione: Genesi.

Fortunato Grillo, il carisma del leader

L’artefice del successo dei tre è, senza timore di smentita, Fortunato Grillo, massimo rappresentante di Associazione S.U.D., associazione studentesca che, dalla sua fondazione, è sempre stata vicina alle sorti della popolazione universitaria. Motivato, intelligente e carismatico, tutte doti che gli hanno consentito di diventare il punto di riferimento di ogni studente del DiCAM di Messina. E le preferenze degli studenti confermano questo dato: Fortunato è lo studente più votato dell’intero Dipartimento e, con ben 174 voti, è nominato ufficialmente Consigliere di Dipartimento DiCAM e riconfermato Consigliere del CdS in Lettere.

“Determinazione è la parola che mi affascina di più e che forse fa parte di me” scrive il classe ’97 sulla presentazione della propria candidatura. “Determinazione nel cercare di aiutare gli studenti in questi 2 anni da rappresentante. Determinazione che ho trovato nella mia squadra.
Determinazione nel non mollare mai.”

Grillo terminava il suo mandato da Consigliere del CdS in Lettere, grazie al quale è riuscito, negli ultimi anni, a coordinare un gruppo di studenti inserito anche nell’ambito dei progetti di ArcheoMe, per dare continuità, voce e un peso specifico al lavoro dei giovani universitari. 

“Dopo 2 anni da rappresentante ho deciso di ricandidarmi, per rappresentare ancora una volta la mia famiglia “Dicam” e forse per l’ultima volta. Amo tutto del mio dipartimento gli studenti, quei corridoi lunghi, l’ascensore che si blocca ed ogni suo spazio. Ma forse la notizia più bella e che non lo faccio da solo, ma con il supporto della mia grande famiglia. Resterò per sempre l’amico degli studenti.”

Kevin Vadalà, la “luccicanza” al servizio degli studenti

Consentitemi il parallelismo con The Shining che, secondo il parere di chi scrive, rappresenta al meglio le caratteristiche di Kevin, studente appassionato, “fratello” acquisito e braccio destro insostituibile di Fortunato Grillo. Si, perchè Kevin è dotato di quel qualcosa in più che lo distingue dai suoi coetanei, quella luccicanza di cui, di tanto in tanto, troviamo traccia nei suoi lunghi e brillanti articoli pubblicati sul nostro giornale online o sulla rivista ArcheoMe. 

Vadalà è il secondo più votato dagli studenti e, con ben 92 preferenze, in classifica si lascia superare soltanto dal collega Grillo. Un piazzamento che consente al giovane di approdare al Consiglio di Dipartimento DiCAM e affiancare il collega Fortunato. Kevin è stato nominato, inoltre, Consigliere di CdS in Filosofia

“Secondo Consigliere più votato al Dipartimento” scrive Vadalà sul suo profilo Instrgram. “L’epilogo di un capitolo iniziato quasi un anno fa, affianco dell’Associazione S.U.D. La costanza, l’impegno e la dedizione con cui il nostro gruppo ha lavorato sono state ripagate. Questa è la fine di un percorso e l’inizio di un altro nuovo percorso a fianco di quella grande famiglia di studenti che si chiama DiCAM”

Gianni Croos, il nuovo che emerge

A fianco dei due senatori si è aggiunta la new entry Gianni Croos, anche lui, come i precedenti colleghi, membro di ArcheoMe e di Associazione S.U.D. Classe 2001, il giovane è stato notato dal gruppo universitario durante i primi mesi del suo primo anno universitario. Croos, infatti, è iscritto da poco meno di un anno al Corso di Laurea in Storia del DiCAM di Messina; nonostante il poco tempo a sua disposizione e la DAD che ha rallentato la possibilità di costruire rapporti umani, lo studente è riuscito a farsi spazio in un mondo estremamente complesso come quello universitario. 

Con i suoi 29 voti è il quarto più votato nella graduatoria dei CdS e, grazie ai cinque seggi a disposizione, viene nominato ufficialmente Consigliere del CdS in Lettere a fianco di Grillo. Ne raccoglierà anche il testimone? Lo scopriremo.

Non nobis solum nati sumus. Ad Maiora!

Nel frattempo, la Redazione di ArcheoMe si stringe attorno ai suoi ragazzi che, ancora una volta, danno dimostrazione di tutto il loro valore, inorgogliendo tutti e motivando, ancora di più, la loro inclusione all’interno dei nostri progetti.

Ragazzi, avete la fiducia di tutti, adesso andate a ribaltare il mondo, affinchè insieme lo si possa ricostruire su misura per noi. Quello che ci hanno consegnato i nostri genitori è un luogo arido, privo di buoni propositi e mortificante per chi vuole realmente fare.

Proprio come noi. Avete una responsabilità, sappiamo già che non la sprecherete. 

Non nobis solum nati sumus. Ad Maiora, Associazione S.U.D!

(Cicerone,  De Officiis, 1:22)

Francesco Tirrito

Direttore Editoriale della testata giornalistica ArcheoMe. Dopo aver conseguito la Laurea Triennale in “Operatore dei beni culturali con curriculum archeologico” e la Laurea Magistrale in “Archeologia del Mediterraneo e Tradizione classica” presso l'Università degli studi di Messina, si specializza in “Beni archeologici” con il massimo dei voti e con lode presso l’Università degli studi di Basilicata, sede di Matera. Esperienza giornalistica maturata presso televisioni, radio e quotidiani online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *