NEWS | Vino e cultura si incontrano per il restauro delle consoles rococò della Galleria Corsini

Nella Prima Galleria delle Gallerie Corsini sono presenti alcune consoles rococò realizzate, nel Settecento, da una delle botteghe di intagliatori romani più importanti del tempo, quella di Giuseppe Corsini e della moglie Lucia Barbarossa.

Alla morte del marito, la guida della bottega passa a Lucia, che si occupa di seguire la realizzazione delle consoles. Insieme ad altri arredi, le consoles erano state commissionate dal Cardinal Neri Maria Corsini e dal fratello Bartolomeo per abbellire il palazzo acquisito nel 1736 su via della Lungara.

Gallerie Corsini – Le consoles (Fonte © Gallerie Barberini Corsini)
Il progetto

Le consoles si collocano al centro di un progetto di restauro promosso dall’unione di pubblico e privato per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio artistico italiano. Il progetto “Vino Civitas” vede l’unione delle Gallerie Nazionali di Arte Antica e l’Associazione Civita in collaborazione con la Tenuta Caparzo di Montalcino.

L’accordo tra la Tenuta Caparzo e Civita, sottoscritto nel 2019 e valido fino al 2021, prevede l’utilizzo del ricavato delle vendite del “Vino Civitas” per il restauro delle consoles. Allo stesso modo, nei mesi precedenti erano stati avviati interventi di restauro sulla Madonna del latte di Bartolomé Esteban Murillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *