NEWS | Van Gogh, online il più grande database delle sue opere

Così come era accaduto nella scorsa primavera, durante il lockdown, i musei si ingegnano per continuare la loro missione divulgativa. L’arte ritorna dunque a colorare le nostre giornate chiuse in casa.

In questo contesto si colloca il database contenente le opere di Vincent van Gogh.

Ramo di mandorlo fiorito (1890)
Van Gogh Worldwide

La collaborazione tra due grandi musei olandesi, il Kröller-Müller Museum di Otterlo e il Van Gogh Museum di Amsterdam, ha prodotto la realizzazione della raccolta di opere del pittore post-impressionista.

Il database, dal nome Van Gogh Worldwide, raccoglie attualmente un migliaio di opere di altissima qualità. Si tratta di un progetto dal profilo scientifico elevato, comprendente, per ogni opera, informazioni tecniche e storico-artistiche come: materiali, dimensioni, datazione, collocazione, eventuali danni e restauri subiti…

Sul sito sono attualmente presenti 338 dipinti, 732 disegni e 39 stampe, per un totale di 1109 opere tutte fruibili in HD con un semplice click.

La raccolta non si focalizza su un unico periodo di produzione dell’artista. Comprende, dunque, i dipinti e disegni incentrati sulla classe operaria, realizzati nella sua prima fase produttiva, e i successivi paesaggi, più espressivi e suggestivi.

La vigna rossa (1888)

Il database attualmente raccoglie le opere dei due musei fondatori del progetto. Tuttavia, l’obiettivo sarà quello di inserire tutte le opere di van Gogh (sono circa 2000 le opere note) in una seconda fase, prevista per il 2021. Le opere da mappare e inserire proverranno da ogni parte del mondo, da diversi musei internazionali, anche per tener fede al titolo del progetto e realizzare un database che sia il più completo possibile.

Oriana Crasi

Classe '89. Sono laureata in Beni Culturali, Curriculum Archeologico presso l'Università di Messina e in Egittologia presso l'Università di Pisa. I miei interessi spaziano dall'ambito funerario e cultuale antico egiziano all'arte contemporanea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *