NEWS | Un omaggio a Sebastiano Tusa splende nel Teatro Antico di Taormina (ME)

“Frammenti del tempio d’oro” è il titolo della scultura realizzata dall’artista Paola D’Amore in omaggio all’archeologo Sebastiano Tusa. L’opera sarà esposta al Teatro Antico di Taormina fino alla fine di ottobre.

In ricordo del grande archeologo siciliano

Tre colonne in metallo accese dai raggi del sole su un fondale panneggiato alla greca curato dalla stilista d’interni Mira Tasic. L’opera di Paola D’Amore è abbinata al Premio Tusa assegnato a Massimo Osanna, già Direttore del Parco Archeologico di Pompei e dei Musei del MiBACT. All’inaugurazione, insieme alla Direttrice del Parco Naxos Taormina, Gabriella Tigano, era presente Valeria Li Vigni, Soprintendente del Mare e moglie di Tusa.

L’autrice di un saggio che illustra l’opera della D’Amore si esprime in ricordo dell’archeologo: “Tusa ci ha lasciato un tesoro di insegnamenti e di scoperte, le cui implicazioni devono ancora essere interamente disvelate; tra le più importanti c’è la scoperta della relazione virtuosa tra la natura, l’umanità e l’arte, relazione che è stata sempre presente nella storia culturale dell’Occidente”.

Scorcio dell’opera di Paola D’Amore

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *