NEWS | Saqqara colpisce ancora: un’altra rivelazione egittologica

Un pozzo di una necropoli egizia a Saqqara ha restituito un incredibile tesoro: 27 sarcofagi, rimasti intatti da più di 2500 anni, che sfoggiano ancora i loro vivaci colori.

La scoperta degli archeologi è stata considerata dalla BBC una delle più grandi e uniche nel suo genere.

Una foto di alcuni ritrovamenti (da ANSA)

La grande necropoli

La necropoli di Saqqara è il sito archeologico più grande di tutto il Paese e vanta evidenze archeologiche relative a tutte le dinastie faraoniche: almeno 17 faraoni sono stati seppelliti nell’area, fu la necropoli reale fino alla III dinastia e continuò ad esserlo per circa 3000 anni dopo l’avvento delle altre grandi aree sepolcrali. Tra le tante bellezze, Saqqara ospita il complesso funerario di Djoser, riaperto nel marzo scorso, la mastaba (il nome deriva dall’arabo “panchetta”), una grande piramide a gradoni, a cui dobbiamo la prima definizione di “tempio funerario” costruita su più strati grazie all’ingegno del grande architetto Imhotep.

Saqqara si trova a circa 30 chilometri a sud dalla moderna città del Cairo ed è patrimonio mondiale dell’Unesco.

 

NEWS | Saqqara strikes again: another Egyptological revelation

A well in an Egyptian necropolis in Saqqara has returned an incredible treasure: 27 sarcophagi, which have remained intact for more than 2,500 years, which still display their vibrant colours.

The discovery by archaeologists was considered by the BBC to be one of the largest and most unique of its kind.

A photo of some findings ( FROM ANSA)

The great necropolis

The Saqqara necropolis is the largest archaeological site in the whole country and boasts archaeological evidence relating to all the pharaonic dynasties: at least 17 pharaohs were buried in the area, it was the royal necropolis until the 3rd dynasty and continued to be so for about 3000 years after the advent of the other large burial areas. Among the many beauties, Saqqara hosts the funerary complex of Djoser, reopened last March, the mastaba (the name derives from the Arabic ‘bench’), a large step pyramid, to which we owe the first definition of ‘funerary temple built on several layers thanks to the ingenuity of the great architect Imhotep.

Saqqara is located about 30 kilometers south of the modern city of Cairo and is a UNESCO World Heritage Site.

 

The archaeological site of Saqquara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.