NEWS | Salapia (BT) online, il Covid non ferma le ricerche

Il progetto Salapia comprende le ricerche sul campo e i relativi studi sull’antica cittadina della Daunia. La sospensione della campagna di scavo 2020, causa Covid-19, ha prodotto un ciclo di interessanti incontri online, per permettere a tutti di conoscere il territorio e la sua grande storia. Le ricerche sul sito, collocato tra Trinitapoli, Cerignola e Margherita di Savoia (BT), sono iniziate nel 2014 tramite la collaborazione tra gli studenti del Corso di Laurea triennale in Patrimonio e turismo culturale dell’Università di Foggia e il Mc Gill University College di Montreal.

“Siamo molto tristi per non essere stati a Trinitapoli quest’estate, ormai è un appuntamento fisso per la ricerca e per la comunità che si è creata attorno alle nostre attività. Ma stiamo tornando, sebbene non sia ancora possibile farlo di persona. Questa volta però sarà un’iniziativa tutta digitale, che vedrà come protagonisti proprio i casalini – gli abitanti di Trinitapoli (BT) – di origine o di adozione”, commenta Roberto Goffredo, il responsabile scientifico del progetto. 

Gli studenti hanno anche effettuato ricognizioni di superficie, geofisica estensiva, studi della cartografia antica e moderna e delle fonti antiche e medievali per avere la conoscenza quanto più precisa del territorio. Al termine di ogni campagna, i risultati venivano presentati con un ciclo di incontri aperti ai cittadini, ma, almeno per ora, l’appuntamento è sui social.

Maria Rosaria Ariano

Classe '99. Laureanda del CdL triennale in Scienze Archeologiche della Sapienza, Università di Roma. Ho partecipato a diverse campagne di scavo organizzate dall'ateneo romano e non solo: Leopoli-Cencelle (VT) e pendici meridionali del Palatino (RM; Domus Augustea e fortezze Frangipane), Portopalo di Capopassero (SR; con le università di Catania e di Cadice). Adoro il greco antico, ho seguito diversi laboratori di traduzione e corsi di potenziamento. Mi diverto a schedare e digitalizzare testi epigrafici, vado volentieri in giro per biblioteche e mi diverto con CAD e GIS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.