NEWS | Quanti giorni mancano a Natale? Online il calendario del MNR

Il Museo Nazionale Romano (MNR) ha lanciato un’iniziativa unica, che riesce a coniugare cultura e gioia per l’arrivo del periodo natalizio. Il calendario dell’avvento del MNR farà scoprire di giorno in giorno uno straordinario reperto ospitato nelle sale.

Cliccate qui e aprite ogni giorno la casella giusta per scoprire le piccole sorprese che il Museo Nazionale Romano ha scelto per voi! Ci siamo già lasciati alle spalle il 1 dicembre 2020, possiamo permetterci una piccola sbirciatina:

La sorpresa nel primo giorno del calendario dell’avvento MNR

Il MNR regna online

Dal Dpcm del 3 novembre 2020 che ha imposto nuovamente la chiusura di luoghi della Cultura, il MNR non si è scoraggiato. “Gli antichi romani e l’hula hoop”, #StoriedaMNR, trova l’intruso e caccia all’oggetto misterioso sono solo alcune delle iniziative del Museo. Una ricca e puntuale programmazione, tra le migliori dei musei che, causa Covid, hanno aperto nuovamente le risorse online. Facebook è sicuramente la piattaforma su cui il MNR ha riscosso maggior successo: sono tantissimi i commenti dei visitatori e degli affezionati che non vedono l’ora di poter tornare tra le sue bellissime sale; anche i più piccoli si sono lasciati tentare dai giochini e dagli indovinelli del Museo. Un progetto social davvero riuscito!

#StoriedaMNR

L’iniziativa indubbiamente più bella è #StoriedaMNR. Il MNR comprende il Museo epigrafico alle Terme di Diocleziano (RM) e, più volte alla settimana, un bravissimo epigrafista (ancora anonimo) si diverte a costruire veri e propri racconti attorno ad alcune iscrizioni; il tutto è poi corredato da immagine e trascrizione interpretativa. Ecco un esempio di una delle bellissime Storie nella Storia:

Un esempio cardine che permette di apprezzare e capire l’importanza del record epigrafico: alcune categorie sociali sarebbero a noi sconosciute se non ci fossero le iscrizioni! L’epigrafia, sia greca che latina di età romana, è molto rappresentativa per donne e schiavi, come il nostro Felix: l’economia schiavistica della famiglia degli Statili è stata restituita quasi interamente proprio grazie alle iscrizioni.

Maria Rosaria Ariano

Classe '99. Sono una laureanda del CdL triennale in Scienze Archeologiche presso la Sapienza, Università di Roma. Ho frequentato laboratori archeologici nei depositi di scavo dello stesso Ateneo: Leopoli-Cencelle (VT) e pendici meridionali del Palatino (RM; Domus Augustea e fortezze Frangipane) in cui ho esperienza di scavo. Adoro il greco antico: ho seguito diversi laboratori di traduzione e corsi di potenziamento; ho esperienza con la schedatura di frammento di decorazione architettonica romana e con la schedatura epigrafica. Vado volentieri in giro per biblioteche e mi diverto con CAD e GIS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *