NEWS | Nuovo Dpcm, “dietro le quinte” del Parco di Naxos e Taormina

Dal 6 novembre fino al 3 dicembre 2020 il Parco Archeologico Naxos e Taormina chiude al pubblico tutti i suoi siti di Taormina (Teatro Antico e Isola Bella), Naxos (Museo e Area Archeologica), Francavilla di Sicilia (Museo M.A.FRA) e Casalvecchio Siculo (Basilica dei SS. Pietro e Paolo).

Il Parco lavora a porte chiuse

Chiuse temporaneamente le porte ai visitatori, il Parco lavora “dietro le quinte” del Teatro e dei vari siti.

“Non ci fermiamo mai: il personale dell’area amministrativa prosegue in modalità smart working le attività ordinarie e straordinarie. Al Teatro Antico, approfittiamo dell’assenza dei visitatori per procedere al restyling e alla messa in sicurezza delle grandi scalinate di accesso alla cavea. In ambito scientifico stiamo lavorando alla valorizzazione del patrimonio, sia programmando nuovi scavi all’interno del Parco sia con il riordino dei depositi di Naxos e Taormina per restituire questi reperti al pubblico” 

Gabriella Tigano, direttrice del Parco archeologico di Naxos e Taormina (ME)

E infine restano operativi i canali social del Parco, che alimentano l’interesse dei crescenti seguaci verso il mondo antico e l’archeologia della Sicilia. Un dialogo virtuale già sperimentato positivamente durante il precedente lockdown.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.