NEWS | Il Parco del Colosseo coordina il progetto TRAME

La Commissione Europea ha finanziato il progetto TRAME (TRAcce di MEmoria – TRAces of MEmories), coordinato dal Parco archeologico del Colosseo, nell’ambito di Erasmus+. Il progetto coinvolge 8 partneroltre al PArCo, partecipano l’Università di Varsavia, l’Associazione Ungherese dei Manager del Patrimonio Culturale e l’Istituto di Archeologia di Belgrado. A questi si aggiungono istituzioni scolastiche di Roma, Belgrado, Pecs (Ungheria) e Istanbul.

Il tema e la durata

Il progetto ha come tema le migrazioni. Gli studenti saranno guidati a comprendere la relazione dinamica tra identità e diversità e il valore della diversità culturale, uno dei pilastri principali su cui l’Unione Europea stessa è stata concepita.

La prima fase del progetto è stata avviata tra il 13 e il 15 ottobre 2020 con la riunione ufficiale dei partner, organizzata online a causa dell’emergenza Covid-19. Il Parco archeologico del Colosseo ha da subito coinvolto gli studenti dell’Istituto di Design di Belgrado, invitandoli a disegnare il logo del Progetto. Il disegno più votato è diventato il logo del TRAME: vincitrice la giovane studentessa Nadja Vincilov.

 “Sono felice che il Parco sia il coordinatore del progetto TRAME perché ritengo molto importante far comprendere ai giovani il valore della diversità e l’importanza di aprirsi agli altri, per arricchire non solo la propria cultura ma anche la propria umanità” – Commenta Alfonsina Russo, Direttrice del Parco archeologico del Colosseo.

Il Progetto, che ha la durata di due anni, si concluderà a fine settembre 2022 ed è articolato in quattro fasi. Innanzitutto si renderà indispensabile un lavoro di ricerca, con lo studio e la raccolta di buone pratiche in ambito europeo. In una seconda fase saranno coinvolti gli studenti delle scuole che approfondiranno i temi del Progetto, anche grazie a visite nei siti archeologici e a incontri con artisti e scrittori. Successivamente ogni scuola realizzerà una creazione originale: dal fumetto al teatro, dallo storytelling alla creazione di un video o di una clip. Nell’ultima fase gli studenti viaggeranno per conoscere i loro colleghi europei, scambiarsi idee ed esperienze.

Tutti i contenuti del progetto confluiranno nel Manuale del progetto TRAME, una pubblicazione finale che darà conto dell’esperienza vissuta. Il Parco è da sempre promotore di esperienze uniche nonostante l’attuale situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *