NEWS | IAS 2020, online gli Incontri di Archeologia alla Sapienza

Manca veramente poco alla 3a edizione del Convegno annuale IAS, Incontri di Archeologia Sapienza, previsto per le intere giornate del 19 e del 20 novembre 2020.

La call for papers di quest’anno ricercava valide proposte su due tematiche principali: Digital Humanities & Landscape Archaeology; già attiva dal 10 giugno 2020, ha registrato tantissimi contributi fino alla deadline, prevista per il mese successivo. La versione integrale del programma IAS 2020 è disponibile a questo link.

Lo scopo degli Incontri

Uno degli scopi alla base del progetto IAS è senza alcun dubbio la possibilità di offrire, attraverso collaborazioni e non solo, uno spazio editoriale di ampio respiro, dove giovani ricercatori e studenti di archeologia possano muovere i primi passi. La call for papers di ogni edizione è aperta a studenti che devono conseguire la laurea magistrale, specializzandi e specializzati, dottorandi e ricercatori, sia della Sapienza che non.

Durante il suo secondo anno d’età, IAS ha visto il progetto uscire dalle aule universitarie della Sapienza per raggiungere alcuni tesori culturali della regione Lazio. Tutti gli incontri hanno previsto una visita guidata gratuita presso i musei e i borghi visitati.

Maria Rosaria Ariano

Classe '99. Laureanda del CdL triennale in Scienze Archeologiche presso la Sapienza, Università di Roma. Ho frequentato laboratori archeologici nei depositi di scavo dello stesso Ateneo: Leopoli-Cencelle (VT) e pendici meridionali del Palatino (RM; Domus Augustea e fortezze Frangipane) in cui ho esperienza di scavo. Adoro il greco antico: ho seguito diversi laboratori di traduzione e corsi di potenziamento; ho esperienza con la schedatura di frammento di decorazione architettonica romana e con la schedatura e informatizzazione epigrafica. Vado volentieri in giro per biblioteche e mi diverto con CAD e GIS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *