NEWS | Gennaio da record nei siti del Parco Naxos Taormina e Isola Bella

Gennaio da record nei siti del Parco Naxos Taormina

Circa 1800 visitatori, in totale, per la prima domenica gratis di febbraio:
grande affluenza alla passeggiata archeoastronomica, ai laboratori per
bambini a Naxos e oltre 300 persone a Isola Bella.

Il parco Archeologico Naxos Taormina, diretto dall’ archeologa Gabriella Tigano, ha archiviato un 2019 che piazza il Teatro Antico di Taormina al settimo posto fra i primi dieci monumenti italiani con il maggior numero di
presenze, il 2020 si annuncia con grandi numeri e premia il grande lavoro
di organizzazione, promozione e comunicazione avviato dalla direzione.

Sono stati infatti resi noti i dati di affluenza del mese di gennaio 2020 raccolti da Aditus, società che gestisce i servizi di biglietteria per i
siti del Parco:

Taormina cresce del +68% con 20.407  visitatori nel mese di gennaio (nel mese analogo del 2019 si erano fermati a 12.145); aumentano i visitatori anche a Naxos con 506 presenze nello stesso periodo (+35%) rispetto allo scorso anno, quando furono 374; invece 361 i visitatori di Isola Bella che, per disagi legati a una mareggiata di fine anno, era rimasta chiusa alle visite per ragioni di sicurezza i primi 13 giorni di gennaio.

“Siamo molto soddisfatti del crescente gradimento del pubblico” – commenta il Direttore Gabriella Tigano – “e, nonostante la bassa stagione,
l’aumento di presenze in tutti i siti, legato anche alla sempre maggiore
qualità dell’offerta culturale e di attività collaterali insieme a una
comunicazione capillare e strutturata, ci conferma come non solo i turisti,
che in questo periodo sono pochi, ma anche i siciliani e la comunità del
territorio siano profondamente legati a questi monumenti e da più parti si
desideri condividere la bellezza e la loro conoscenza anche in contesti
culturali differenti e stimolanti”.

Gabriella-Tigano-Direttore-Parco-Archeologico-Naxos-Taormina

Intanto, la scorsa domenica sono stati circa 1800 i visitatori dei siti del Parco in occasione della “Domenica al Museo”, l’iniziativa del MIBAC che prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei siti archeologici d’Italia ogni prima domenica del mese.

Circa 70 persone hanno partecipato al mattino al Teatro Antico di Taormina
alla passeggiata organizzata in collaborazione con NaxosLegge e dedicata al
tema dell’Archeoastronomia in compagnia dell’astrofisico Andrea Orlando che, bussola alla mano, ha ipotizzato come oltre all’orientamento topografico a sud-ovest – per inglobare nel paesaggio sia il mare che il
massiccio dell’Etna – gli antichi greci abbiano forse studiato una
coincidenza astronomica da verificare con opportuni calcoli.

Al Museo di Naxos una decina di bambini hanno partecipato al laboratorio
didattico su mitologia e costellazioni al termine di una interessante
visita ai reperti della collezione guidati dai giovani archeologi di Civita Sicilia.

 

 

 

 

Oltre trecento infine i visitatori a Isola Bella grazie alla bella giornata e alla bassa marea che rendeva più semplice il “transito” a piedi, sull’ istmo di terra che conduce alla pittoresca isoletta. 

 

Appuntamento quindi da non perdere con la “Domenica al Museo” previsto per la giornata del 1°marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *