NEWS | “Catastrofi, Distruzioni e Storia”, grandi voci per l’Archeologia

Dal 19 al 21 novembre si svolgerà il Convegno di archeologia dal titolo “Catastrofi Distruzioni Storia – Dialoghi sull’Archeologia della Magna Grecia e del Mediterraneo” promosso dalla Fondazione Paestum, dall’Università di Salerno e dalla XXIII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.

Di cosa si parlerà

Il titolo del convegno sembra parlare da sé: fra i temi affrontati si parlerà, infatti, della distruzione di Troia (Benzi), del collasso delle città micenee (S. Privitera), del Partenone (L. Godart) e dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. (F. Sirano). Gli argomenti trattati hanno tutti qualcosa in comune: stiamo parlando delle più grandi e famose catastrofi della storia.

Tra i relatori c’è anche l’archeologo ragusano Giovanni Di Stefano, Professore di Archeologia all’Università della Calabria e presso l’Università di Roma Tor Vergata, il quale il prossimo 19 novembre alle 17.00 parlerà di Siccità a Cartagine ai tempi dell’Imperatore Adriano. Suoli aridi e il contributo della ricerca archeologica.

Questa relazione riguarda una delle importanti scoperte effettuate proprio da Giovanni Di Stefano, in qualità di Direttore della Missione Archeologica a Cartagine. Suoli aridi con cristalli di gesso, rinvenuti durante lo scavo di una strada romana, apparterrebbero al periodo della grande siccità che ha colpito il Nord Africa tra il 122 e il 128 d.C., periodo in cui l’imperatore Adriano era in visita proprio a Cartagine.

Come seguire l’evento

L’evento si svolgerà online sulla piattaforma Windows Teams e si potrà raggiungere dal seguente link: http://urly.It/38p-6 

Di seguito la locandina dell’evento :

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *