NEWS | Capitale Italiana della Cultura 2022, le dieci finaliste

La capitale Italiana della cultura 2020 

Per la vincitrice attuale del titolo Capitale Italiana della Cultura è quasi tempo di cedere il podio. E così Parma (Capitale del 2020) dovrà lasciare il posto alla nuova città eletta nel 2022. Il passaggio del testimone sarebbe dovuto avvenire già nel 2021, ma a causa della pandemia di COVID-19 è stato deciso che sarà Parma a mantenere il titolo anche per il prossimo anno.

Parma, il Duomo con il suo battistero

Le finaliste

Il MiBACT avrebbe dovuto comunicare la shortlist dei dieci progetti finalisti entro il 12 ottobre e concludere le valutazioni entro il 12 novembre. A oggi, quindi, avremmo già dovuto conoscere il nome della città vincitrice, ma la procedura è slittata.

Le città candidate erano 28 e a rivelare i nomi delle dieci città arrivate in finale è stata l’agenzia AgCult: le città sono Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Procida, Taranto, Trapani, Verbania e Volterra

Nelle scorse settimane, il sindaco di Cerveteri aveva proposto un accordo in base al quale le dieci città finaliste, insieme alla futura vincitrice, si sarebbero promosse a vicenda. 

Le Capitali Italiane della Cultura 2023

Sebbene non sappiamo ancora quale tra queste città avrà l’onore di rappresentare la ricchezza di storia, arte e cultura che riempie ogni angolo del nostro Bel paese, sappiamo quale città sarà la Capitale Italiana della Cultura nel 2023. Si tratta di Bergamo e Brescia, che hanno già ottenuto la nomina come omaggio per essere state le città più duramente colpite dalla prima ondata di questa pandemia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *