NEWS | Arte da gerbilli! Diventa virale il museo in miniatura

La noia da quarantena, si sa, ha fatto sì che si ricorresse ai diversivi più disparati. Una coppia di italiani a Londra, molto fantasiosa e creativa, ha deciso di creare uno straordinario museo in miniatura per dei visitatori d’eccezione… i loro gerbilli!

Il museo dei gerbilli (Fonte: Twitter @Filippo Lorenzin)

Il progetto nasce dall’idea di Marianna Benetti e del compagno Filippo Lorenzin, curatore indipendente in forze al Victoria and Albert Museum.

Inizialmente avevano pensato di creare una casa per le bambole. Invece ne è venuta fuori una galleria d’arte in miniatura fatta di pareti in cartone e cornici in legno. I quadri, dipinti da Marianna Benetti, riproducono i più grandi classici della storia dell’arte, rivisitati con un tocco animalesco: dal Bacio di Klimt all’Urlo di Munch, passando per la Ragazza con l’orecchino di perla di Veermer, ciascuno impersonato da gerbilli.

in miniatura
Il museo dei gerbilli (Fonte: Twitter @Filippo Lorenzin)

Pandoro e Tiramisù, i due gerbilli, roditori del deserto di nove mesi, possono così godere di uno spazio inusuale, decorato con complementi d’arredo da poter rosicchiare mentre ammirano i dipinti più famosi.

A questo link è possibile vederli esplorare il nuovo ambiente!

Il museo dei gerbilli (Fonte: Twitter @Filippo Lorenzin)

Oriana Crasi

Classe '89. Sono laureata in Beni Culturali, Curriculum Archeologico presso l'Università di Messina e in Egittologia presso l'Università di Pisa. I miei interessi spaziano dall'ambito funerario e cultuale antico egiziano all'arte contemporanea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *