NEWS | Alla scoperta dei ritrovamenti dell’Anfiteatro romano di Milano

In occasione delle “Giornate europee del patrimonio”, dedicate quest’anno al rapporto tra “Patrimonio ed Educazione”, apre eccezionalmente uno dei cantieri archeologici più estesi e ricchi di rinvenimenti degli ultimi anni: l’area dell’Anfiteatro romano dove è in corso la realizzazione di PAN – Parco Amphitheatrum naturae, il più vasto parco archeologico di Milano, situato nel cuore della città.

I lavori per la la realizzazione dell’area, promossi e diretti dalla Soprintendente Antonella Ranaldi in accordo con il Comune di Milano, sono realizzati con finanziamenti del MiBACT e, soprattutto, grazie ai contributi di sponsorizzazioni private (TMC pubblicità, Prelios SGR e per gli scavi archeologici “Italia Nostra”).

Nella visita si vedrà l’assetto dell’area che prefigura il nuovo parco e, per la prima volta, verranno mostrati gli straordinari rinvenimenti delle indagini archeologiche degli ultimi anni.

Gli scavi, infatti, hanno portato alla luce consistenti e spettacolari strutture di fondazione delle gradonate intorno all’arena: ben 14 setti radiali, la possibile Porta Triumphalis, l’orientamento, le dimensioni e il numero di arcate dell’Anfiteatro romano.

Per approfondire clicca qui

Francesco Tirrito

Archeologo di I fascia (matricola 1432) e Direttore Editoriale della testata giornalistica ArcheoMe. Dopo aver conseguito la Laurea Triennale in “Operatore dei beni culturali con curriculum archeologico” e la Laurea Magistrale in “Archeologia del Mediterraneo e Tradizione classica” presso l'Università degli studi di Messina, si specializza in “Beni archeologici” con il massimo dei voti e con lode presso l’Università degli studi di Basilicata, sede di Matera. Esperienza giornalistica maturata presso televisioni, radio e quotidiani online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.