NEWS | Al museo con delitto, la nuova campagna social del MANN

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli si tinge di giallo! Grazie alla collaborazione con Mondadori, il MANN si fa promotore di una nuova campagna social per rendere fruibile il proprio patrimonio in un modo del tutto originale.

Sarà un gatto, che tutto osserva dalla sua posizione privilegiata nel Giardino della Vanella (sul fronte settentrionale del museo), ad accompagnare lo spettatore attraverso i misteri delle stanze del MANN, nella silloge Delitti al museo, edita da Mondadori per la serie de “Il Giallo Mondadori“, collana di narrativa dedicata ai generi noir e poliziesco.

La copertina del volume (© Il Mattino)

Le storie, tinte di mistero, vedranno come silenziosi spettatori, tra gli altri, opere quali la​ Venere Callipige, la​ Tazza Farnese, i​ Tirannicidi. Filo conduttore della campagna sarà la riscoperta dei reperti del MANN, secondo una diversa chiave di lettura creativa: non soltanto opere d’arte, ma anche Sezioni (in primis quella Egizia, che si caratterizza per la sua aura di mistero) e manufatti preziosi, come la lamina orfica che corredava un’antica sepoltura del IV sec. a.C.

Sezione Egizia (Foto © Studio Guicciardini&Magni)
Delitti al museo: il progetto

Il volume, a cura di Franco Forte e Diego Lama, comprende dieci racconti firmati da noti giallisti italiani (Diego e Diana Lama, Andrea Franco, Stefano Di Marino, Carlo Martigli, Giulio Leoni, Romano De Marco, Antonio Fusco, Luigi Guicciardi, Serena Venditto) e ambientati nelle sale dell’Archeologico.

Il progetto sarà disponibile ogni martedì e venerdì (a partire dal 20 novembre), sulla pagina Facebook del MANN dove verranno caricati, di volta in volta, dei brevi video.

L’iniziativa si propone di presentare alcuni spezzoni dei racconti letti dalla voce narrante del gatto. Il doppio scopo è quello di pubblicizzare il volume e divulgare il patrimonio culturale del MANN che, come tutti i luoghi di cultura, è attualmente chiuso alle visite del pubblico in presenza.

La promozione dell’antologia Delitti al Museo, inoltre, rientra negli interventi stabiliti dal Direttore del MANN, Paolo Giulierini, e realizzati nell’ambito del progetto “Museo Accessibile”.

Oriana Crasi

Classe '89. Sono laureata in Beni Culturali, Curriculum Archeologico presso l'Università di Messina e in Egittologia presso l'Università di Pisa. I miei interessi spaziano dall'ambito funerario e cultuale antico egiziano all'arte contemporanea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.