La voglia di legalità messinese premiata dalla Polizia di Stato

I nostri giovani sono alla continua ricerca di legalità, del suo significato e della sua attuabilità e gli allievi della scuola secondaria “Luigi Pirandello” di Patti hanno deciso di far sapere a tutta l’Italia quanto sia importante per loro il concetto di legalità.

Questi ragazzi hanno partecipato e vinto il progetto nazionale “Pretendiamo legalità: a scuola con il Commissario Mascherpa”. La cerimonia di premiazione si è svolta a Spoleto, presso l’istituto per Sovrintendenti ed è stata presenziata dal Capo della Polizia Franco Gabrielli, che ha lodato il brillante ingegno con il quale i nostri giovani pattesi hanno espresso la loro idea di legalità.


Il progetto, promosso dalla collaborazione tra il MIUR e il Dipartimento della Polizia di Stato, è giunto alla sua seconda edizione ed è nato in seno alla voglia di sensibilizzare i giovani sulle tematiche del bullismo e del cyberbullismo.


Gli allievi della Pirandello hanno realizzato una graphic novel, che verrà pubblicata dall’agenzia Polizia Moderna e presentata al Lucca Comix. Nelle 9 pagine di cui si compone la novel viene messa a nudo la storia di una vittima di cyberbullismo a cui viene rubata l’identità sui social network: una storia comune ai nostri giorni ma che, vista attraverso gli occhi di ragazzi così giovani, ci fa capire come un semplice atto virtuale può distruggere una vita reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.